ARONAUTA - Guardiani Italiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

PERSONAGGI > I GUARDIANI


Anthony Ronald vive in Florida con la propria famiglia, dove lavora come scienziato allo studio del sistema nervoso umano. Una sera, un ladro entra in casa sua e, sotto effetto di stupefacenti, uccide la moglie Katharine e il figlio Joseph davanti ai suoi occhi per poi sparare anche a lui, facendogli perdere l'uso delle gambe. Distrutto dal dolore e senza più una ragione di vita, decide di farla finita, ma non trova il coraggio di compiere il gesto estremo. L'odio diventa la sua ossessione al punto da spingerlo a riprendere i suoi studi sul sistema nervoso umano portando gli esperimenti su un nuovo territorio di ricerca. Progetta di realizzare una tuta da combattimento che amplifica la forza e le reazioni fisiche attraverso polimeri elettroattivi che comunicano direttamente con il sistema nervoso di chi la indossa. Brevettata la tuta da combattimento con la sigla "A.RON", dalle iniziali del suo nome e cognome, lo scienziato inizia a cercare un finanziatore sperando che l'invenzione possa essere utile nella lotta al crimine. Il governo americano dimostra interesse, ma gli viene anche detto che, al momento, non c'è intenzione di stanziare fondi per la ricerca e la realizzazione del progetto. Tuttavia, gli viene proposta una strada non ufficiale per trovare un accordo. Con una leggerezza di cui poi avrà a pentirsi, Anthony accetta di essere trasferito in segretezza in un altro stato, senza sapere quale, pur di poter portare a termine il progetto. All'interno di una struttura blindatissima, con a disposizione tutti i comfort, un laboratorio attrezzatissimo e uno staff di ricercatori preparatissimi, l’uomo capisce di essere prigioniero di una sorta di setta paramilitare chiamata Organizzazione Ghost e governata da un certo Diacono Ermes, che punta all'utilizzo della sua invenzione per scopi bellici di oscura natura. Anthony, sicuro ormai di aver perso anche la libertà, decide di farla davvero finita. Nella struttura, però, arriva un giovane che gli ricorda suo figlio. Il ragazzo, privo della memoria in seguito a un'aggressione, accetta di iniziare un addestramento che gli permetterà di indossare la tuta A.RON, in cambio della promessa di riacquistare la memoria grazie agli stimoli indotti sul suo sistema nervoso.
L'allenamento è duro e faticoso, ma il giovane supera ogni prova brillantemente diventando ogni giorno più forte, determinato e padrone nel controllare la speciale tuta. Tra lui e lo scienziato nasce ben presto un'amicizia profonda, tanto che Anthony, non conoscendo il suo vero nome, inizia a chiamarlo Joseph come il figlio scomparso. Pian piano, la memoria riaffiora nella mente del ragazzo che ricorda di chiamarsi Raul De Falconi. Dopo avergli rivelato la sua vera identità, confida allo scienziato, che nutre i suoi stessi sentimenti nei confronti del Diacono Ermes, di essere arrivato in quel paese proprio sulle tracce della fantomatica Organizzazione Ghost per vendicarsi. Quando era adolescente, infatti, aveva seguito i suoi genitori in Cina perché suo padre, un importante imprenditore statunitense di origini italiane, all'oscuro della famiglia, aveva stipulato un contratto con la Ghost su progetti segreti militari. Qualcosa, però, andò storto e i suoi genitori furono uccisi di fronte a lui che, però, riuscì a fuggire rifugiandosi all’ambasciata americana. Le indagini non portano a nulla di fatto, il caso venne archiviato e il giovane rimpatriato. Anni più tardi, dopo aver studiato le possibili relazioni dell’organizzazione in attentati e guerre nel mondo, e avendo scoperto molte cose su di essa, Raul decide di farsi giustizia da solo e torna in Cina. Nei pressi del porto di Shangai che, in base alle sue ricerche, individua come il luogo più vicino alla zona in cui potrebbe nascondersi la base della Ghost, subisce l’aggressione che gli ha fatto poi perdere la memoria. Soccorso da un appartenente all’organizzazione, colpito dalla sua fisicità e dal suo modo di affrontare gli aggressori, viene portato proprio all’interno della struttura che cercava da anni, per essere addestrato all’utilizzo della A.RON. Anthony propone a Raul di fuggire. Tentare di distruggere i nemici dall'interno, infatti, sarebbe solo un suicidio. Se, invece, riuscissero a scappare sottraendo sia la tuta che alcuni microprocessori, recherebbero molto più danno all'organizzazione in un secondo tempo. L’ occasione per mettere in atto il piano si viene a creare quando Raul, insieme ad altri due sicari, viene portato in Medio Oriente per un repulisti di esseri mutanti in una zona di guerra. Riusciti a fuggire, oltrepassato il mare, i due riescono ad approdare sulle coste italiane. La scelta non a caso ricade sul paese di origine del giovane che, al nord, sul Lago Maggiore, possiede una grossa proprietà. Qui, Raul e Anthony realizzano il loro progetto di combattere il crimine con il secondo fine di attirare l'Organizzazione allo scoperto ed è proprio ciò che accade. La guerriera sicario Ashley, venuta a cercarlo, finisce infatti per essere catturata da Raul che ora può scoprire l'ubicazione esatta della sede centrale dell'Organizzazione Ghost e tutti i suoi punti deboli... la vendetta di ARONAUTA ha inizio!

Guardiani Italiani - Copyright 2019 Emmetre Service S.a.s.
Torna ai contenuti | Torna al menu